Nelle stanze dello showroom si parla di casa connessa con gli esperti BTicino

– Benvenuti nella casa del futuro, dove basta un comando vocale per regolare le luci, impostare la temperatura, alzare e abbassare le tapparelle e far partire il vostro brano preferito. Ad Archiproducts Bari è possibile vivere in prima persona l’esperienza di una casa connessa grazie ai dispositivi BTicino, progettati per offrire tutti i comfort di una Smart Home senza rinunciare all’estetica.

Lo scorso martedì 1 Ottobre, lo showroom dall’anima phygital ha accolto più di 30 Studi di Architettura, che hanno potuto approfondire con gli esperti BTicino le tematiche legate alla progettazione di una casa intelligente. Il primo di una serie di incontri che tracciano un percorso all’insegna della Tecnologia e del Design, due mondi che si avvicinano per assecondare le esigenze di un mondo e un modo vivere e abitare sempre più smart.
Sfoglia la gallery dell’evento

Gli Architettihanno raggiunto la “casa a due piani” di Archiproducts in Corso Vittorio Emanuele per sperimentare le funzionalità di Living Now, dispositivi che permettono di gestire le principali funzioni dell’impianto elettrico tramite App o comando vocale.‎ Oltre all’aspetto funzionale, quello che più conquista è la capacità del prodotto di combinare la componente estetica e quella tecnologica, inserendosi con discrezione nel contesto circostante.

Disponibili in sedici finiture, le placche Living Now offrono la possibilità di creare un dialogo cromatico con l’ambiente, mimetizzandosi o dando vita a piacevoli contrasti.

La cornice di questi incontri è l’open space di Archiproducts Bari, lo showroom 2.0 in cui tra online e offline non esiste alcuna linea di demarcazione. Lo spazio è stato ideato per offrire ad Architetti e Interior Designer la possibilità di vivere un’esperienza immersiva di progettazione e acquisto, che parte dal touchpoint e continua su Archiproducts Shop, punto di riferimento per migliaia di professionisti che ogni giorno visitano l’e-commerce scegliendo tra i prodotti di oltre 700 brand.

Dall’analisi della fattibilità del progetto alla scelta delle finiture, gli Store Manager del team di Archiproducts supportano gli Architetti dalla fase di progettazione all’acquisto, elaborando preventivi personalizzati e suggerendo soluzioni su misura, funzionali e costruite sulle specifiche esigenze del professionista, dei clienti e dello spazio. 

L’interno dello showroom accoglie una selezione di 48 brand in un’esposizione che copre 600 metri quadrati. Uno spazio scenografico e suggestivo che segue il concept di una casa con spazio outdoor – arredato con i colori di Paola Lenti e Gan. Le icone KnollPoltrona FrauBaxterDe PadovaGervasoniCasamania&Horm e Zanotta incontrano l’irriverenza di Seletti, le sfumature dei tappeti Cc-tapis e la leggerezza del vetro di Glas Italia. Il cuore dell’open space è dominato dallo spazio cucina curato da Boffi, mentre tutto è illuminato dalla luce senza tempo di FlosArtemideVibiaOluceLuceplan e Nemo. Tra i prodotti esposti, i rivestimenti ceramici di Mutina e le carte da parati di Texturae che completano l’allestimento insieme alle sedie di Thonet e Driade, l’arredo per bambini di Nidi, il wellness Effegibi, il decor Mambo Unlimited Ideas, l’ufficio firmato Arper.

La formula “open” dell’incontro permette agli Architetti di scegliere quando partecipare e per quanto tempo restare, gestendo in autonomia la propria visita. La giornata è stata accompagnata dalle proposte green di Frulez, il bistrot che ha offerto del finger food di stagione, gustoso e rigorosamente bio.

Gli incontri con il team BTicino a Bari fanno parte del percorso sulla casa connessa avviato ad Archiproducts Milano nel 2017.
Il prossimo meeting si terrà il 22 Ottobre presso Cantiere Galli, Roma. 

Sfoglia la gallery dell’evento
Buffet&Drinks: Frulez